Febbraio 18, 2021

Come creare un sito ecommerce per la tua piccola impresa

Tempo di lettura: circa 18 min
ecommerce-sendinblue

Non si può negare che il mondo sia molto cambiato nell’ultimo anno. Siamo ora di fronte a una nuova normalità, che potrebbe sembrarti molto anormale.

La tua attività ha dovuto chiudere le porte al pubblico, lasciandoti a lottare per trovare un modo per continuare a fare vendite e servire i tuoi clienti fedeli. Ma c’è un modo per continuare a servire, vendere e allo stesso tempo far crescere il tuo business, quale?

La soluzione è l’e-commerce, ovvero vendere i tuoi prodotti online. È il rimedio perfetto per il tuo business in tempi difficili come questo, e può continuare a far crescere la tua attività anche quando tutto questo sarà finito.

Cos’è l’ecommerce? Come funziona?

Partiamo dall’inizio.

Per poter effettivamente comprare qualcosa online, le aziende o le piccole attività devono avere un sito di e-commerce. Questo permette ai potenziali clienti di sfogliare una gamma di prodotti su una pagina web e di aggiungerli al loro “carrello” virtuale. Successivamente possono passare a una “cassa” virtuale e fare il loro acquisto direttamente dal sito web.

Ogni volta che viene effettuato un acquisto, il proprietario del sito di e-commerce viene informato della vendita e può prendere accordi per la spedizione della merce.

I numeri sono a tuo favore

Secondo un rapporto de il sole 24 ore nel 2020 in Italia le vendite, per gli e-commerce, sono cresciute del 50,2%. Questo è dovuto alle restrizioni che hanno impedito alle aziende la vendita diretta dei prodotti e costretto tutti, piccole imprese comprese, a digitalizzarsi e vendere i propri prodotti direttamente attraverso un sito web.

Ma la cosa chiave che mostra è che c’è una quantità enorme di spazio per le piccole imprese che possono vendere i loro prodotti online per ottenere un vantaggio competitivo.

E-commerce per piccole imprese: vantaggi

Se portare il tuo negozio online potrebbe ti sembrare troppo complicata e difficile, non hai considerato gli innumerevoli vantaggi che puoi trarne.
In un momento come questo le persone sono costrette a stare a casa e fare acquisti online, quindi potresti raggiungere un numero molto superiore ai tuoi soliti clienti.

Continuare a vendere i propri prodotti durante la crisi

Se hai dovuto chiudere il negozio, potresti essere preoccupato per il futuro e perdere i tuoi clienti che hai tanto faticato per renderli fedeli. L’e-commerce può aiutarti ad evitare questa situazione.

Dato che il mondo si rivolge a soluzioni tecnologiche per mantenere le cose in ordine (ora le usiamo per comunicare con amici e familiari, per trasmettere i nostri spettacoli preferiti, per sostenere le imprese locali e per fare ricerche su tutto, dalle notizie alle ultime ricette hipster), perché non approfittare del cambiamento nel modo di fare shopping?

Creare un sito e-commerce per la tua piccola impresa significa che puoi continuare a vendere i tuoi prodotti e servire i clienti senza infrangere alcuna regola o mettere nessuno a rischio.

Supera la concorrenza

Immaginiamo che tu gestisca un negozio che vende deliziose varietà locali di formaggio. Ma c’è un altro negozio di formaggio proprio dietro l’angolo con cui sei costantemente in competizione. Ora immagina che il tuo rivale casaro non crei un sito di e-commerce per la sua attività e che tu lo faccia.

Cosa succede quando gli amanti del formaggio locale hanno bisogno di acquistare del formaggio ma non possono andare in negozio? Cercheranno una soluzione su internet. E indovina un po’? Troveranno il tuo negozio e compreranno i tuoi formaggi perché l’altra opzione gli è stata tolta.

Magari gli viene voglia di una varietà unica di formaggio che vendi. Dopo la pandemia, torneranno da te che gli hai fornito la scorta di formaggio per andare avanti durante la crisi.

Così, non solo hai guadagnato un vantaggio competitivo sul negozio di formaggi con cui sei stato in lotta da decenni, ma hai anche guadagnato un nuovo cliente fedele e a lungo termine.

Ma un sito di e-commerce non serve solo ai clienti locali. La natura digitale di esso significa che persone da tutto il paese – e anche dal mondo – possono comprare i tuoi prodotti, aprendo il tuo mercato a un numero quasi infinito di clienti.

La storia della Latteria Soresina

La storia del produttore di formaggio qui sopra è una versione immaginaria di ciò che potrebbe accadere se creassi un sito di e-commerce per il tuo business. La storia della Latteria Soresina e è una storia di vita reale di un piccolo business che diventa grande online.

Quando 19 agricoltori si unirono all’inizio del 900 per creare la Latteria Soresina, non avevano idea che i loro prodotti sarebbero stati venduti online per raggiungere i clienti in tutta Italia.

Il  marketing manager Gianluca Boschetti di Latteria Soresina nell’intervista al sole 24 ore dichiara:
«L’idea è nata anche dal successo delle cassette regalo che sono in vendita nei nostri quattro negozi fisici – racconta Boschetti – che spesso vengono acquistate da clienti che provengono da lontano. Perché allora non creare uno spazio virtuale, dove mettere in vetrina non solo i prodotti ma anche la nostra identità e i nostri valori di qualità e sostenibilità con una storia di 120 anni alle spalle?»

Latteria-Soresina

Source

Guida per costruire passo dopo passo un sito web di e-commerce

Ora che ti abbiamo fatto entusiasmare per le possibilità, approfondiamo i passi che puoi fare per portare il tuo piccolo business online velocemente.

1. Scegli una piattaforma di e-commerce e hosting di siti web

Avrai bisogno di rivolgerti a servizi di web hosting per ospitare il tuo “negozio virtuale”. Pensalo come una versione digitale del tuo negozio di mattoni. È qui che i tuoi clienti verranno a sfogliare i tuoi prodotti e a fare i loro acquisti.

Il modo più semplice per impostare il tuo sito web è quello di scegliere una piattaforma e-commerce dedicata. Sono impostate specificamente per questo scopo ed è molto semplice aggiungere prodotti e creare un percorso di acquisto fluido per i tuoi clienti (cioè il percorso che i tuoi clienti online fanno per arrivare alla cassa virtuale).

Ci sono un sacco di opzioni tra cui scegliere, ma le più popolari e intuitive per i neofiti dell’online includono:

  • Shopify (un account di base è di 29 dollari al mese)
  • BigCommerce (un account di base è di 29,95 dollari al mese)
  • WooCommerce (questo è gratuito, ma è necessario acquistare l’hosting che può costare ovunque tra $-$25 al mese)
  • Wix (un account di base parte da 13 dollari al mese)
Wix-Sendinblue

Queste sono tutte piattaforme semplici con cui iniziare. Inoltre, Sendinblue ha un plugin per l’email marketing per ognuna di esse, il che rende davvero facile per te rimanere in contatto con i tuoi clienti online. Vale sempre la pena fare una piccola ricerca per vedere qual è l’opzione migliore per te.

Sendinblue ha una serie di altre integrazioni e-commerce che puoi sfogliare per farti ispirare.

Integrazioni-Sendinblue-ecommerce

Ogni piattaforma ha la sua serie di pro e contro, quindi assicurati di controllare le caratteristiche che ogni piattaforma offre e verifica quale offre la soluzione perfetta per il tuo business.

2. Scegli il design del tuo negozio online

Una volta che hai scelto la tua piattaforma e-commerce, può iniziare a sbizzarrirti.

È il momento di scegliere come sarà il tuo sito web. Le piattaforme elencate sopra (e praticamente qualsiasi piattaforma e-commerce disponibile) avranno una serie di “temi” o templates tra cui scegliere. Ci sono essenzialmente modelli già pronti che puoi personalizzare con il tuo testo e le tue immagini.

design-ecommerce

L’idea migliore è quella di scegliere un tema per il tuo ecommerce che rispecchi l’aspetto e trasmetta le emozioni del tuo brand. Per esempio, se sei un fioraio e il brand del tuo negozio è di un color pastello delicato, non scegliere un template dai colori scuri e con caratteri dall’aspetto aggressivo.

I template sono sempre personalizzabili ed è sempre possibile cambiare quasi ogni parte di un tema per allinearlo con le tue esigenze aziendali.

esempio-template-ecommerce

Puoi creare il tuo sito web da zero, ma probabilmente avrai bisogno di un designer che costerà molto di più di un tema (che puoi comprare per soli 2 dollari) e potrebbe richiedere del tempo.

Scegliere un tema tra quelli disponibili invece, ti permette di essere operativo il più velocemente possibile. Siti come ThemeForest hanno migliaia di temi tra cui scegliere – se hai una visione, c’è probabilmente un modello da abbinare.

Esempi di siti di e-commerce per una dose di ispirazione

isole&vulcani-esempio-ecommerce

ISOLE & VULCANI vende costumi da bagno artigianali fatti in fibra naturale. Il loro sito web è semplice ed elegante, corrisponde alla sensazione sofisticata del loro marchio

Sicilia-avocado-esempio-ecommerce

Il sito di Sicilia Avocado usa un tema che riflette la natura della loro attività. Hanno usato i colori del loro marchio per renderlo memorabile e riconoscibile.

3. Collega il tuo nome dominio

Il tuo nome di dominio è l’indirizzo del sito web (o l’URL) che le persone digiteranno nella loro barra di ricerca internet per trovarti.

Sarà qualcosa di simile a questo: www.iltuobusiness.com.

Avere il tuo nome di dominio piuttosto che uno collegato alla tua piattaforma di ecommerce (che invece avrà questo aspetto: www.iltuobusiness.wix.com) dà al tuo negozio online un aspetto professionale e assicura che corrisponda al tuo branding.

È anche molto più facile per i clienti ricordare l’indirizzo web se non ha parti extra.

La maggior parte delle piattaforme di e-commerce ti dà la possibilità di acquistare un nome di dominio direttamente tramite loro quando stai creando il tuo sito web. Questa tende ad essere l’opzione più semplice in quanto tutto è immediatamente collegato insieme.

Tuttavia, se vuoi trovare un’opzione più economica, è meglio andare con un fornitore di nome di dominio dedicato. Le opzioni più popolari sono:

I prezzi per i nomi di dominio possono variare da 0,99 centesimi a 10 euro al mese a seconda del finale che si desidera e la sua disponibilità.

go-daddy-dominio

4. Aggiorna i tuoi prodotti

È arrivato il momento di popolare il tuo negozio online con i tuoi prodotti.

Comincia a fotografare i prodotti che vuoi vendere online. Non ti preoccupare va bene anche la fotocamera di uno smartphone, assicurati solo di avere una buona illuminazione e che la foto mostri bene il prodotto.

Può essere utile fare qualche scatto da diverse angolazioni per dare ai clienti una visione a 360 gradi di ciò che stanno comprando (questo è particolarmente importante quando non si può toccare o tenere in mano un prodotto prima di fare un acquisto).

Poi, crea delle descrizioni del prodotto per ognuno dei tuoi prodotti. Questa è la copia che le persone vedranno quando atterrano sulla pagina di un prodotto; fondamentalmente, vuoi che li invogli ad aggiungere il prodotto al loro carrello.

Descrizione del prodotto best practices:

  • Sii breve e semplice, un paio di paragrafi al massimo (l’attenzione dei consumatori online ha tempi particolarmente brevi)
  • Spiega cos’è il prodotto e a cosa serve
  • Assicurati che ogni descrizione del prodotto sia unica e non semplicemente copiata e incollata
  • Inserisci alcune parole chiave che le persone potrebbero cercare online per trovare un prodotto come il tuo

Una volta che hai le tue immagini e le descrizioni di accompagnamento, puoi iniziare ad aggiungerle al tuo sito ecommerce.

Per fare questo, vai nel pannello di amministrazione della piattaforma scelta per il tuo ecommerce. Da lì, puoi caricare i tuoi prodotti, completi di descrizione, immagini, prezzo e qualsiasi altra informazione che il cliente potrebbe trovare utile.

bigcommerce-import-prodotti
BigCommerce

Se stai usando BigCommerce, vai alla scheda “Prodotti” nella barra laterale dove puoi importare un foglio di calcolo dei tuoi prodotti o aggiungerli individualmente.

Shopify-prodotti-ecommerce

In Shopify, vai alla scheda Prodotti e aggiungi i tuoi prodotti.

woocommerce-aggiungi-prodotti-ecommerce
WooCommerce

Usi WooCommerce? Anche per WooCommerce devi andare alla scheda Prodotti e cliccare su “Aggiungi nuovo” per creare nuovi elenchi di prodotti o importare uno spreadsheet dei tuoi prodotti.

Wix-aggiungi-prodotti
Wix

Per caricare prodotti in Wix devi fare come detto in precedenza per gli altri. Vai alla scheda Prodotti e clicca “+ Nuovo prodotto” per iniziare.

5. Stoccaggio, confezionamento e spedizione

Il diavolo è nei dettagli.

Mentre cerchi di capire i nomi di dominio e l’importazione dei prodotti, potresti aver dimenticato che stai vendendo un prodotto reale che deve essere spedito ai clienti.

Questo significa che avrai bisogno di confezionare i tuoi prodotti.

Packaging-prodotto-ecommerce
Edo Quarta coffee roasters

Pensa alle dimensioni dell’imballaggio di cui hai bisogno e se vuoi un imballaggio brandizzato o meno. Che ne dici di un imballaggio ecologico? O che ne pensi delle etichette con il logo della tua azienda, dei social e il sito web?

È possibile acquistare imballaggi dalla maggior parte dei fornitori, compresi quelli online. All’inizio richiedi alcuni campioni diversi, ti aiuterà a decidere quale aspetto e sensazione vuoi che i tuoi prodotti fisici abbiano quando i clienti li ricevono.

Successivamente è necessario scegliere un fornitore per le spedizioni. Stiamo parlando di fornitori come UPS, FedEx e persino la Posta. Ognuno di essi avrà un prezzo e politiche di spedizione diverse, quindi assicurati di controllarli prima di prendere una decisione.

ups-spedizioni

Il costo della spedizione dei tuoi prodotti varia a seconda dell’imballaggio che usi, quanto sono grandi e pesanti gli articoli e dove risiedono i tuoi clienti. Ricordati di tenere conto dei costi di spedizione quando fissi il prezzo dei tuoi prodotti online o aggiungi un costo di spedizione in modo da non rimetterci i tuoi soldi.

6. Assicurati di avere un gateway di pagamento collegato

I gateway di pagamento ti permettono di ricevere soldi in modo sicuro dai tuoi clienti online.

La maggior parte delle piattaforme di ecommerce disponibili hanno i propri gateway di pagamento che puoi iniziare a utilizzare immediatamente.

Per esempio, il gateway predefinito per Shopify è Shopify Payments, ma puoi anche collegare il tuo, come PayPal o Stripe.

gateway-shopify

Se stai usando WooCommerce, hai la possibilità di connetterti a uno qualsiasi di questi gateway di pagamento (suggeriscono anche un’idea di alcune delle opzioni che puoi usare anche su altre piattaforme).

7. Pubblica il tuo negozio online e promuovilo!

L’ultimo step è quello premere il pulsante “pubblica” per rendere attivo il tuo negozio online e permetter ai tuoi clienti di visitarlo (e iniziare a comprare!).

Una volta che è stato pubblicato ed è visibile a tutti, vorrai metterlo in mostra, giusto?

Questo significa che fare un po’ di marketing qua e là ti permetterà di farlo sapere ai tuoi clienti abituali, ma soprattutto attirerai nuovi potenziali clienti.

Ci sono molti modi per promuovere il tuo sito ecommerce, ecco alcuni esempi:

  • Tramite i social media
  • Sui tuoi biglietti da visita o qualsiasi altro materiale promozionale fisico
  • Un cartello sulla tua vetrina
  • Via email, sia che si tratti di una campagna di email marketing per i tuoi clienti o nella firma della tua email (o entrambi!)
  • Condividendolo nella tua comunità locale

Best practices per garantire un profitto crescente al tuo sito di e-commerce

Questo è solo l’inizio della tua avventura di vendita online.

Hai impostato il tuo negozio virtuale e i tuoi prodotti sono pronti per essere spediti, ma dopo cosa succede? Come ti assicuri che il tuo sito ecommerce prosperi sia durante i momenti difficili come questo che in futuro?

Ecco alcuni suggerimenti.

Non complicarti la vita

Non devi rendere il tuo sito web un mega ecommerce alla stregua di Amazon.

Assicurati solo di avere le informazioni importanti di cui hai bisogno sui tuoi prodotti e rendi il processo di acquisto il più fluido possibile (le piattaforme di ecommerce dedicate aiutano in questo perché creano automaticamente un percorso di acquisto per i clienti, completo di pagine di prodotto, una pagina di checkout e un gateway di pagamento).

Rispecchia il tuo brand

È più probabile che i tuoi clienti fedeli si sentano a loro agio e sicuri nell’acquistare da te online se il tuo negozio online assomiglia molto al tuo negozio di mattoni.

Questo significa usare un branding simile per entrambi, compreso lo stesso logo e gli stessi schemi di colore, e una selezione di prodotti simile.

Condividi la tua storia

Le piccole imprese di solito hanno grandi storie dietro di loro.

Usa il tuo sito ecommerce per dire ai clienti e ai potenziali clienti un po’ di più su chi sei e cosa fai. Questo ti aiuterà a creare relazioni solide, che sono la cosa più importante nell’era digitale.

ciccone-storia-ecommerce

Prendi spunto per esempio da Ciccone The Master che racchiude in quattro capitoli la sua storia e in aggiunta mette a disposizione 7 video in cui rivela i suoi segreti.

Tienilo aggiornato

Mantenere il tuo negozio online sempre aggiornato significa che i clienti torneranno regolarmente a controllare se hai nuovi prodotti. Quindi, assicurati di caricare nuove linee di prodotti non appena arrivano e assicurati di indicare chiaramente quando i prodotti sono esauriti per evitare qualsiasi delusione.

Stai attento anche ai più piccoli dettagli

Costruire un sito ecommerce di successo significa coltivare le relazioni con i clienti. Per fare questo, devi essere aperto e trasparente su cose come la tua politica di spedizione e i costi, la tua politica di restituzione e qualsiasi altro piccolo regolamento applicabile al tuo business.

Alcuni consumatori sono ancora riluttanti ad acquistare online, ma offrire loro rassicurazioni come queste darà loro una leggera spinta nella giusta direzione, aiutando a costruire quel fattore di fiducia che è davvero importante.

Non smettere mai di promuoverlo

Registrerai più vendite se continui a condividere il tuo ecommerce attraverso i social media o qualsiasi altro canale promozionale.

Oltre a questo, puoi scrivere post sul blog o articoli per tenere aggiornati i clienti su quello che stai facendo e quando escono nuove linee di prodotti. Non solo questo manterrà il tuo sito fresco e interessante, ma contribuirà a renderlo più visibile nei motori di ricerca (come Google).

Dalla fine del negozio fisico al successo della vendita online

Portare il tuo negozio online non deve spaventarti.

Infatti, può aprire molte più opportunità di business, specialmente in tempi difficili come questi. Un numero crescente di persone si sta rivolgendo allo shopping online, e non c’è dubbio che questo continuerà ad essere la normalità per molto tempo.

Quindi, se vuoi continuare a servire i tuoi clienti fedeli ed espandere il tuo raggio d’azione ad un pubblico più ampio, la creazione di un sito di e-commerce è la soluzione perfetta.

Segui i passi che abbiamo esposto qui, dalla scelta di una piattaforma ecommerce alla promozione del tuo negozio online, e sarai operativo in pochissimo tempo.

La prossima cosa che vorrai fare è lanciare una strategia email per il tuo nuovo sito ecommerce. Il software di email marketing di Sendinblue ti assicura sia le email transazionali che per quelle promozionali. Prova Sendinblue iscrivendoti al nostro piano gratuito.

Sei pronto a fare marketing senza stress?

Elimina lo stress dal tuo lavoro quotidiano grazie a una soluzione costruita per te!

Inizia gratuitamente