Maggio 11, 2020

Il marketing in fase di riapertura: 5 misure indispensabili

Tempo di lettura 6 min
ecommerce_website

Ora che l’Europa si sta facendo forza e sta lentamente emergendo da questa lunga quarantena, è arrivato il momento per le imprese di prepararsi ad affrontare le sfide future.

Per molte aziende, la pandemia di Coronavirus e la quarantena sono stati un periodo di adattamento.

È ancora troppo presto per valutare il danno causato, ma sappiamo già che molte aziende stanno attualmente lottando per sopravvivere e che molte altre hanno dovuto adattare la propria offerta, passando ad esempio ad una soluzione ecommerce.

Se, per molti, la fase di riapertura è una buona notizia e un’opportunità per tornare al “business as usual”, questo non significa che questa nuova fase non presenti anche le sue sfide.

In questo articolo, ti indicherò quali misure implementare nelle prossime settimane e come far uscire con successo la tua attività dalla quarantena, specialmente se hai un negozio fisico che sta per riaprire.

1 – Prepara il tuo negozio alle regole del distanziamento sociale

Prima di vendere nuovamente i tuoi prodotti o servizi, devi pensare alla sicurezza del tuo team e dei tuoi clienti.

È quasi scontato e potrebbe non essere necessario ripeterlo, ma la riapertura non significa la fine dell’epidemia. La salute dei tuoi clienti e dei tuoi dipendenti deve essere la tua priorità assoluta.

Ecco alcune regole di base da seguire:

  • Limita il numero di persone presenti contemporaneamente nel tuo negozio. Se possibile, chiedi a uno dei tuoi dipendenti di regolare il traffico all’ingresso del tuo negozio
  • Equipaggia il tuo personale di gel igienizzante mani, guanti e maschere. Se puoi, rendilo disponibile anche per i tuoi clienti
  • Applica dei segni per terra per incoraggiare il distanziamento sociale, specialmente vicino la cassa, luogo in cui le persone spesso trascorrono più tempo
  • Se possibile, proteggi i tuoi cassieri con una barriera di protezione in plexiglass o in vetro
  • Incoraggia i tuoi clienti a pagare con la carta o bancomat, limitando l’uso del denaro in contanti
  • Niente più stretta di mano o saluti affettuosi, anche con i clienti più fedeli!
  • Disinfetta le tue strutture il più possibile

Ricorda che se non rispetti alcune di queste misure, potresti rischiare multe o la chiusura del tuo negozio.

2 – Aggiorna le informazioni relative ai tuoi punti vendita

Assicurati che tutte le informazioni relative alla riapertura dei tuoi negozi siano aggiornate.

Oggi, molti consumatori effettuano una ricerca online prima di recarsi al negozio. È quindi essenziale che le tue informazioni siano aggiornate su internet, sul tuo sito web, sui tuoi social network e su Google.

Aggiorna tutte le informazioni pertinenti su Google My Business e su tutte le tue piattaforme. Ecco le informazioni principali da aggiornare:

  • I tuoi orari di apertura
  • Le tue informazioni di contatto (telefono, email, ecc…)
  • L’indirizzo dei tuoi punti vendita
  • Un avviso che ricorda le misure implementate nei tuoi negozi per rispettare il distanziamento sociale

Oltre alle informazioni online, pensa anche ad affiggere un cartello sulla vetrina del tuo negozio qualche giorno prima della riapertura per pubblicizzarla.

3 – Comunica la riapertura dei punti vendita

Ora fai sapere ai tuoi clienti che il tuo negozio riaprirà presto.

Dopo un lungo periodo di quarantena, è probabile che i tuoi clienti non pensino a te una volta che avranno la possibilità di uscire.

Spetta quindi a te ricordare loro che esisti e informarli che riaprirai i tuoi punti vendita. Per ricodarglielo, utilizza tutti i canali di comunicazione:

  • Invia una newsletter
  • Annuncia la tua riapertura sui social media
  • Se hai la possibilità e il budget, invia una cartolina o un SMS

Per non parlare del buon vecchio passaparola che tendiamo a sottovalutare nell’era digitale ma che funziona sempre molto bene. Parlane ai tuoi cari ed ai tuoi amici!

4 – Organizza una campagna di rilancio proponendo dei buoni sconto

Per andare ancora oltre e incoraggiare i tuoi clienti e potenziali clienti a venire nei tuoi negozi, organizza una speciale campagna di marketing di riapertura.

Per incoraggiare i tuoi clienti ad acquistare – o in questo caso visitare i tuoi negozi – non c’è nulla di più efficace di una campagna di buoni sconto, voucher e coupon.

I buoni sconto, i voucher e i coupon, sono particolarmente facili da inserire in una semplice campagna newsletter. L’implementazione è molto semplice, i costi sono bassi e il tasso di conversione è generalmente molto buono.

Per darti un’idea: in un sondaggio condotto da Sendinblue in particolare sul tema dei buoni, il 19,31% degli intervistati ha indicato di essersi abbonati a una newsletter per ricevere sconti e offerte speciali .

Ancora meglio: il 38% degli intervistati ha dichiarato di aver acquistato un prodotto pubblicizzato in una newsletter negli ultimi tre mesi!

Quindi vedi che usare questi sistemi di sconti e riduzioni può essere molto efficace. Puoi semplicemente offrire una riduzione dell’X% sui tuoi prodotti o fare un promozione del tipo: per ogni prodotto acquistato, 1 sarà offerto.

Ci sono inoltre due possibili strategie che puoi implementare, a seconda dei tuoi obiettivi e delle tue relazioni esistenti con i tuoi clienti:

  • Offrire buoni validi solo in negozio, per incoraggiare i tuoi clienti a venire nel tuo negozio
  • Oppure offrire buoni validi anche online – se il tuo obiettivo principale è catturare l’attenzione dei tuoi clienti, anche se non sei sicuro che sono disposti a venire in negozio per effettuare l’acquisto

Come spiegato sopra, il modo migliore per inviare i voucher è via email, ma puoi anche prendere in considerazione altri canali, come SMS, social media o via posta.

5 – Trova una soluzione per i clienti che preferiscono non venire in negozio

Nonostante la riapertura del tuo negozio, continui ad offrire i tuoi servizi online.

Non tutti i tuoi clienti potrebbero voler tornare al tuo negozio per evitare di entrare in contatto con molte persone. Per non parlare del fatto che è indispensabile limitare il numero di clienti nel tuo negozio in qualsiasi momento.

Quindi è importante continuare a offrire ai tuoi clienti un modo per comunicare con te e acquistare da casa.

Per alcune aziende, questo non è un problema perché sono già abituati a offrire servizi online. Altri a volte dovranno combattere un po’ su due fronti e continuare (o iniziare) con:

E se non hai ancora approfittato della fase di riapertura per iniziare la trasformazione digitale della tua attività, è arrivato il momento per farlo.

L’e-commerce è diventato essenziale per la maggior parte dei commercianti e lo sarà ancora di più in futuro. Inoltre, non è certo che questo sarà l’ultima quarantena della nostra vita, quindi assicurati di essere pronto per la prossima volta!

Sei pronto a fare marketing senza stress?

Elimina lo stress dal tuo lavoro quotidiano grazie a una soluzione costruita per te!

Inizia gratuitamente